Benvenuti
su Pileau

Pileau è la piattaforma che lancia ufficialmente la candidatura di Cetto La Qualunque al trono del Regno delle due Calabrie.

Qui potrai proporre leggi, partecipare al dibattito e addirittura entrare a far parte del gruppo di lavoro! In questo caso hai molte più chance se sei donna* 25/30 anni, bella presenza, prezzi modici.
*Allegare foto e misure. Astenersi photoshop.

Benvenuti
su Pileau

quadro-cetto

Cetto ha qualcosa da dirti

Pileau è un luogo dove potrai anche esprimere le tue idee, ma alla fin fine devi sempremente sostenere le idee di Cetto La Qualunque, aspirante al trono con il titolo di CETTO PRIMO BUFFO, RE DELLE DUE CALABRIE.

Ti serve un’opinione? Te la forniamo noi con Pileau!

Attività

FUND RAISING: ti permette di effettuare delle donazioni per sostenere le iniziative dell’aspirante Re d’Italia Cetto Primo. Le iniziative se le sceglie lui e noi non diamo ricevute, anche per garantire l’anonimato.

ASSISTENZA LEGALE: gli iscritti alla Piattaforma Pileau possono usufruire della consulenza dei nostri avvocati, da sempre esperti in truffe, appropriazioni indebite, abigeato, evasione fiscale, sfruttamento della prostituzione, furto con destrezza e furto maldestro, associazioni culturali e a delinquere.

ATTIVISMO: tutte le ragazze che passano la preselezione possono partecipare alle attività dell’aspirante sovrano. Le attività si svolgono a porte chiuse e quello che succede là dentro non si sa (anche se un’idea ce la siamo fatta).

LEX ISCRITTI: Su Pileau vige la monarchia diretta. Tu puoi proporre una legge, un progetto, una campagna di qualsiasi genere. Noi ci riserviamo la possibilità di dirti che è una minchiata. A quel punto tu statti zittu e fatti i cazzi toi!

CHI È PILEAU

Jean Jean Pileau fu un eminente filosofo, evasore fiscale, mecenate e sessuomane francese, che visse a cavallo tra 700, 800 e 900. Nato nel 1798 in Francia da genitori di origini italiane, ebbe infatti la ventura di attraversare tre secoli, dei quali almeno uno trascorso entrando e uscendo dalle patrie galere. Miracolosamente sopravvissuto ad una Treccani di malattie veneree, morì accidentalmente nel 1905 in Italia, durante la prima edizione della Targa Florio, ribaltandosi sulla sua Isotta Fraschini, mentre abbandonava il percorso di gara per inseguire una procace ragazza che assisteva alla manifestazione nei pressi di un dirupo.

Alla sua instancabile opera restauratrice, alla sua fiera intolleranza verso ogni timida forma di democrazia e alla sua insaziabile sete di “conoscenza” è ispirata questa piattaforma. Il suo pensiero eversivo, le sue massime, i suoi aforismi, la sua nobile propensione al pagamento, inteso come espressione altissima di induzione all’amplesso, sono il faro che ha ispirato questa avventura neo monarchica. Un’avventura che ha illuminato il cammino di alcuni grandi della storia, tra tutti l’inarrestabile (anche se, va detto, qualche volta l’hanno arrestato) Cetto La Qualunque, che di Jean Jean Pileau è la più diretta emanazione e la logica definitiva conseguenza.